Piccolo fungo terricolo

Scambio di informazioni (di carattere botanico, non riguardanti la commestibilità), richiesta di identificazione, segnalazioni relative ai funghi del parmense.
riccardo de vivo
Messaggi: 447
Iscritto il: ven 26 dic 2008, 17:48

Piccolo fungo terricolo

Messaggioda riccardo de vivo » mer 4 gen 2023, 14:32

Ormai ho preso gusto a cercare di conoscere un po' più il mondo magico dei funghi ed allora continuo ad approfittare della competenza e disponibilità di Enrico e degli altri amici del Taccuino. Questo funghetto, molto piccolo (1,5-2 cm il cappello), l'ho incontrato in un paio di occasioni a novembre, sempre su zolle di terreno arato. Zona collinare, sui 300 m di altitudine. Grazie, Riccardo
Allegati
Fungo a.jpg
Fungo a.jpg (143.99 KiB) Visto 2787 volte
Fungo b.jpg
Fungo b.jpg (99.65 KiB) Visto 2787 volte

riccardo de vivo
Messaggi: 447
Iscritto il: ven 26 dic 2008, 17:48

Re: Piccolo fungo terricolo

Messaggioda riccardo de vivo » mer 4 gen 2023, 14:33

Altra immagine
Allegati
Fungo c.jpg
Fungo c.jpg (180.85 KiB) Visto 2786 volte

tessellatus
Messaggi: 297
Iscritto il: mer 12 nov 2008, 9:12

Re: Piccolo fungo terricolo

Messaggioda tessellatus » mer 4 gen 2023, 18:28

ciao Riccardo, qui entriamo in un campo minato perché determinare il genere é piuttosto facile ma per la specie é necessario un ulteriore studio microscopico comunque ti posso dire che il genere é ex Coprinus ora diventato Parasola per quel gruppo che presenta la carne talmente esigua che le lamelle traspaiono sulla superficie del cappello per farti un esempio: "plicatilis" é un rappresentante di questo gruppo.

riccardo de vivo
Messaggi: 447
Iscritto il: ven 26 dic 2008, 17:48

Re: Piccolo fungo terricolo

Messaggioda riccardo de vivo » mer 4 gen 2023, 22:17

Grazie Enrico! Per me inquadrare il genere è già una grande soddisfazione. Nei funghi, e non solo in quelli, so bene che vi sono situazioni in cui la sola documentazione fotografica, fatta poi da un incompetente come me, non può essere esaustiva. Quindi le tue indicazioni sono per me un patrimonio di conoscenza davvero preziosa. Ciao Riccardo


Torna a “Funghi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti