artistiche escrescenze

Daniela Monteverdi
Messaggi: 496
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 10:24

artistiche escrescenze

Messaggioda Daniela Monteverdi » lun 28 nov 2011, 22:08

Lungo un fosso a Oppiano.
Di che si tratta?
Daniela
galla su Clematis vitalba 2.jpg
galla su Clematis vitalba 2.jpg (221.87 KiB) Visto 5408 volte

Alessandro Vitale
Messaggi: 130
Iscritto il: dom 19 apr 2009, 18:05

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda Alessandro Vitale » mar 29 nov 2011, 17:44

Non capisco molto dalla foto. C'è qualcosa nell'aspetto "pustoloso" che mi ricorda vagamente una tipica patologia delle clemtais, la ruggine. Tuttavia credo possa trattarsi di una virosi. Ci sono virosi che alterano e deformano i fusti e altri organi vegetali. Se tu avvessi altre immagine si potrebbero forse individuare altri dettagli.
Ciao

Daniela Monteverdi
Messaggi: 496
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 10:24

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda Daniela Monteverdi » mar 29 nov 2011, 22:32

Purtroppo ho solo un'altra foto praticamente identica a questa.
In compenso ho trovata un'altra artistica escrescenza su olmo, sempre in aprile lungo un fosso vicino al Taro.
Grazie,
Daniela
galla su olmo.jpg
galla su olmo.jpg (232.41 KiB) Visto 5383 volte

Daniela Monteverdi
Messaggi: 496
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 10:24

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda Daniela Monteverdi » mar 6 dic 2011, 16:14

Continuando a parlare di galle, mi rimane un dubbio: come mai le rose di cui al precedente post erano defoliate?
L'insetto che provoca la formazione della galla si limita solo a pungere il ramo o la foglia e aspetta che la pianta reagisca? Oppure collabora in qualche modo? Ad esempio, la "parrucca" della galla delle rose e il "feltro" di quella dell'olmo sono la stessa cosa, opera della sola pianta?
In tal caso, è stata solo una coincidenza che proprio quelle rose e solo loro fossero spogliate?
Io pensavo che le vespe avessero agito come i calabroni, che usano il legno triturato e ammorbidito per costruirsi l'alveare.
O no?
Daniela

guidosardella
Messaggi: 523
Iscritto il: gio 22 mag 2008, 16:53

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda guidosardella » mar 6 dic 2011, 18:28

No, la galla la produce la pianta, "pilotata" dalla sostanze mutagene inoculate dall'insetto.

Alessandro Vitale
Messaggi: 130
Iscritto il: dom 19 apr 2009, 18:05

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda Alessandro Vitale » ven 9 dic 2011, 10:11

Il meccanismo di formazione della galla è ancora poco noto. Probabilmente la genesi di questa specie di tumori benigni è guidata da processi diversi a seconda dei casi. Nel cao dell'Agrobacterium tumefaciens (tumore batterico) o di altri batteri, come gli importantissimi batteri nitrificanti delle leguminose, il processo e indotto da DNA batterico ( plasmidio). Nel caso degli insetti galligeni le ipotesi sono molteplici:
- trasferimento di sostanze che inducono l’espressione di particolari geni della pianta;
- le sostanze interferiscono direttamente con il metabolismo vegetale trasformando i tessuti della pianda non per via genetica;
- trasferimento di materiale genetico dall’animale alla pianta che costruisce, per il parassita, il progetto iscritto nel codice genetico fornito.
Ognuno di queste ipotesi comunque presuppone un interazione ospite/parassita frutto di un processo evolutivo complesso e affascinante.
Per quanto riguarda il defogliamento delle rose è certo che i due fenomeni, galle /defogliamento, non sono correlati. Anzi, credo che alla base di questo complesso fenomeno delle galle esista un qualche vantaggio reciproco tra ospite e parassita, forse non ancora noto alla scienza.
Il feltro che hai notato sotto le foglie dell'olmo è determinato da un altro genere d'insetti parassiti; se non sbaglio dovrebbe trattarsi degli acari eriofidi.

tessellatus
Messaggi: 279
Iscritto il: mer 12 nov 2008, 9:12

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda tessellatus » lun 12 dic 2011, 16:16

per quanto riguarda l'immagine 1 su Vitalba penso che Alessandro abbia ragione si dovrebbe trattare di una una ruggine che io ho già osservato su Vitalba, per la specie non è il caso di sbilanciarsi, ti allego un'immagine tratta da internet di una Puccinia a questo stadio di crescita
ciao
Enrico
Allegati
puccinia.jpg
puccinia.jpg (166.3 KiB) Visto 5322 volte

Daniela Monteverdi
Messaggi: 496
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 10:24

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda Daniela Monteverdi » mer 25 giu 2014, 21:28

Una piccola povera roverella sul Sentiero di Maria Longa portava un gran numero di galle di vario tipo, già note, salvo una, che non avevo mai visto prima. Un'altra invasione aliena?
galla 1.jpg
galla 1.jpg (234.54 KiB) Visto 3596 volte

galla2.jpg
galla2.jpg (222.93 KiB) Visto 3596 volte

daniele ronconi
Messaggi: 625
Iscritto il: mar 25 ago 2009, 19:27

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda daniele ronconi » mer 25 giu 2014, 21:55

Daniela, anch'io pochi giorni fa avevo notato una galla del genere, tra l'altro sulla stessa quercia che segnalavo sotto "Flora" per via di un tremendo attacco di processionaria (viewtopic.php?f=7&t=2253).

galla su quercia Medesano.jpg
galla su quercia Medesano.jpg (287.59 KiB) Visto 3595 volte

tessellatus
Messaggi: 279
Iscritto il: mer 12 nov 2008, 9:12

Re: artistiche escrescenze

Messaggioda tessellatus » gio 26 giu 2014, 13:52

confermo che le escrescenza su Vitalba appartengono al genere Puccinia (forse P.recondita) di cui allego foto di un ritrovamento di Maggio su Vitalba al Parco del Prinzera allego anche la foto micro delle ecidiospore (spore che si formano dopo le Basidiospore generate da corpuscoli globosi chiamati Ecidi) questa è la fase parassitica della ruggine. Di più non mi addentro perchè non è il mio campo.

ciao
Enrico
Allegati
P1010903.JPG
ecidi
P1010903.JPG (167.58 KiB) Visto 3579 volte
P1010001.JPG
ecidiospore
P1010001.JPG (37.99 KiB) Visto 3579 volte


Torna a “Specie da identificare”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti