auto ai Boschi di Carega

Chi accede dal portale dei Parchi della provincia di Parma e Piacenza in questa stanza può postare foto di piante ed animali da identificare. E’ necessaria l’iscrizione al forum.
Mainosky
Messaggi: 28
Iscritto il: mer 10 giu 2015, 9:34

auto ai Boschi di Carega

Messaggioda Mainosky » ven 11 ott 2019, 14:56

Forse la mia segnalazione non aggiunge nulla di nuovo ad un dibattito già fossilizzato su posizioni consolidate, ma davvero non capisco come i Boschi di Carega possano essere attraversati da una gara di auto da corsa d'epoca. Domenica scorsa il mio pic nic e la mia passeggiata sono stati rovinati da una processione rombante di Ferrari e altre auto da corsa che hanno attraversato il Parco. Ma per trovare un po' di pace e di natura dove dovevo andare: all'autodromo di Varano? Ma a chi è affidata la gestione delle aree protette della nostra provincia?

frahome
Messaggi: 274
Iscritto il: ven 30 ott 2015, 8:21
Contatta:

Re: auto ai Boschi di Carega

Messaggioda frahome » ven 11 ott 2019, 15:42

Sono rimasta stupefatta anche io. A parte il rumore, non si respirava, non solo sulla strada asfaltata ma anche nei sentieri all'interno del bosco, a causa di tutto lo smog prodotto dalle centinaia di auto. La cosa è andata avanti diverse ore. :?

Mainosky
Messaggi: 28
Iscritto il: mer 10 giu 2015, 9:34

Re: auto ai Boschi di Carega

Messaggioda Mainosky » sab 12 ott 2019, 14:28

Non so, forse ci stiamo abituando e non siamo più capaci di reagire, ma i miei amici tedeschi erano allibiti: non potevano credere che ci trovassimo all'interno di un'area protetta. Io, che gli avevo promesso la visita ad un luogo incantevole, mi sono vergognato.

riccardo de vivo
Messaggi: 370
Iscritto il: ven 26 dic 2008, 17:48

Re: auto ai Boschi di Carega

Messaggioda riccardo de vivo » lun 14 ott 2019, 10:40

Eh sì, situazione spiacevole e penso proprio un errore da parte dei responsabili, che hanno permesso una manifestazione che non presenta alcun carattere di armonia con la Natura. Ricordo che anni fa vi era stata una discussione, sempre relativa al Parco dei Boschi di Carega, per un incontro di tiro con l'arco: nello specifico non ero stato del tutto d'accordo con chi si indignava, perché sentivo una necessità di rispetto verso modi diversi dal mio di intendere il contatto con la Natura. Ma in questo caso mi pare non vi sia alcun appiglio giustificativo: motori e gare di motori appartengono a una cultura solo umana, che non è mai riuscita, e probabilmente non ha mai nemmeno cercato di integrarsi con la Terra che ci accoglie, sono due realtà in conclamato contrasto. Oltretutto i vecchi motori, quando bruciano l'attuale benzina "verde", sono generosi dispensatori di molecole cancerogene. Davvero poi una vera disgrazia l'essere in compagnia di amici stranieri: è successa anche a me una situazione simile in passato e conosco bene il desiderio di ben figurare, anche per attenuare qualche pregiudizio su noi italiani, presente presso gli amici del Nordeuropa: capisco quindi perfettamente la frustrazione e l'umiliazione provata da Mainosky. Un saluto Riccardo

Daniela Monteverdi
Messaggi: 450
Iscritto il: ven 30 mag 2008, 10:24

Re: auto ai Boschi di Carega

Messaggioda Daniela Monteverdi » mar 15 ott 2019, 18:07

Nessuno dei responsabili dei Parchi del Ducato legge il Taccuino e si sente di dare una risposta? Qualcuno di loro è stato contattato? Probabilmente l'organizzazione dell'evento è stata del comune o della provincia e il Parco ha dato l'autorizzazione.
Se la protesta muore qui ha molta ragione ma nessuna efficacia.
Daniela

Mainosky
Messaggi: 28
Iscritto il: mer 10 giu 2015, 9:34

Re: auto ai Boschi di Carega

Messaggioda Mainosky » mer 16 ott 2019, 8:10

Grazie a Riccardo per avere così bene compreso il mio stato d'animo e così ben descritto la situazione. Sembra che i parchi siano diventati una sorta di "location" (parola che non ho mai ustao e mai più userò), dove organizzare compleanni, matrimoni, slilate di moda o qualsiasi altro evento mondano.
Naturalmente concordo anche con l'osservazione di Daniela, ma mi stupirei se tra le letture dei responsabili dei Parchi figurasse anche il Taccuino.
Massimo


Torna a “Biodiversità nei Parchi”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite