Natura Parma

campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Argomenti generali, suggerimenti sul forum, richiesta consigli tecnici sulla fotografia naturalistica

campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda daniele ronconi » ven 10 dic 2010, 20:12

Sulle energie alternative ci si è già ampiamente confrontati più volte sul taccuino, non vorrei dare la stura ad un altra discussione, ma solo portare all'attenzione di tutti una situazione particolare. A Ghiara Sabbioni di Fontanellato, a poche centinaia di metri dalla mia sede di lavoro, un vasto frutteto abbandonato da anni è diventato una splendida oasi nel deserto agricolo circostante: ho avuto modo di osservarvi uccelli in quantità e varietà, che vi nidificano o svernano. In mezzo al frutteto abita una famiglia di persone che conosco. Ora, un privato sta per costruire al posto del frutteto un grande campo fotovoltaico, distruggendo il "bosco" e inglobando nell'impianto la casa di quelle persone. Adesso sono circondati dalla natura, domani dai pannelli. Oggi sull'edizione di Parma de La Repubblica c'è l'articolo in merito, che termina coi toni alquanto pesanti del protagonista in merito a due delle nostre associazioni ambientaliste. Se ci sono state incomprensioni o disguidi credo ci sia ancora tempo per intervenire e porvi rimedio. Daniele Ronconi
http://parma.repubblica.it/cronaca/2010 ... -10037063/
daniele ronconi
 
Messaggi: 483
Iscritto il: mar 25 ago 2009, 20:27

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda giordano gattara » dom 12 dic 2010, 23:17

Ho pochissimo tempo per rispondere, farò solo una battuta, dopo aver visto anche un impianto del genere in località case Veronica (tra Pellegrino e Bore) ed uno nascente tra Fidenza e Borghetto.

Personalmente penso sia un peccato "mortale" utilizzare dei campi pianeggianti, irrigui e con un buon terreno; insomma in parole povere dei terreni con ottime caretteristiche agricole per impiantarci dei pannelli solari.

E' pur vero che se il padrone dei terreni ci avesse costruito una casa od un centro commerciale nessuno si sarebbe lamentato.

In questo caso credo ci sia poco da fare, visto anche il giudizio del Giudice,(che ritengo sia subordinato alla carenza legislativa, ed alla richiesta di energia) ritengo però, sarebbe opportuno, cercare di far emanare delle leggi che tutelino l'agricoltura come tale; se ci mangiamo i migliori terreni in questo modo poi cosa.... mangeremo?

Sono quindi daccordo quando quest'impianti vengono installati (in modo decente, da valutare volta per volta da apposita commissione ediliza e paesisitica come per ogni progetto di un qualsiasi fabbricato) in zone collinari, che altrimenti visto l'andazzo dei tempi rischiano oltretutto di venir abbandonate causando poi instabilità dei terreni ed altro.

In ogni caso, prima ancora di utilizzare dei terreni a diversa destinazione d'uso da quella che riterrei dovrebbe essere assimilata a quella industriale, sarebbe bene venissero utilizzati i tetti ed i parcheggi dei centri commerciali, industrie, civili abitazioni, e via dicendo.

Spero, nella brevità della risposta, di essere stato il più chiaro possibile.

Saluti.
giordano gattara
 
Messaggi: 164
Iscritto il: sab 30 mag 2009, 23:35

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda enrico bocchi » lun 13 dic 2010, 8:10

giordano gattara ha scritto:Sono quindi daccordo quando quest'impianti vengono installati (in modo decente, da valutare volta per volta da apposita commissione ediliza e paesisitica come per ogni progetto di un qualsiasi fabbricato) in zone collinari, che altrimenti visto l'andazzo dei tempi rischiano oltretutto di venir abbandonate causando poi instabilità dei terreni ed altro.


Condivido tutto il resto che hai scritto, ma non la parte che ho quotato; questi impianti che si cerca di propinare come qualcosa di bello e pulito sono un obbrobbrio per il paesaggio, di sicuro non consolidano i terreni collinari e probabilmente influiranno pure a livello microclimatico; non è che si potrà dire "oh andiamo a prenderci una bella boccata d'aria fresca in mezzo ai pannelli solari!"
Ma il povero Groppi, che avrà la casa circondata dall'impianto? Possibile che non gli si possa lasciare nemmeno una fascia alberata di quel vecchio frutteto? E poi, mi chiedo, la sua dimora non rimarrà immersa nei campi magnetici?
Ciao, Enrico.
nadia ed enrico, www.florautoctona.com
enrico bocchi
 
Messaggi: 682
Iscritto il: sab 31 mag 2008, 13:28

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda giordano gattara » mar 14 dic 2010, 1:30

I pannelli solari non consolidano il terreno, ma la popolazione che continuerebbe a vivere in quelle aree forse si. Comunque altrettanto si può dire lasciando il terreno a se stesso senza un minimo di regimentazione.

Non mi sto comunque riferendo a terreni del nostro appennino che bene o male, grazie ad un certo appeal turistico,ed un pò grazie a sovvenzioni statali "tirano avanti; mi riferivo piuttosto a quei numerosi terreni incolti propri della fascia precollinare.

l'idea di perimetrare un campo fotovoltaico da piantumazione la vedo bene (anche se, ripeto, preferirei che i pannelli prima venissero installati sui tetti di fabbricati esistenti) , del resto è quello che avevo suggerito, richiedere in sede urbanistica dei parametri che attualmente non mi pare addirittura esistano.

Non sono un elettrotecnico, ma mi pare che i campi elettromagnetici siano poco probabili, comunque se si possono verificare in campagna altrettanto si ferificherà in citta laddove siano installati sui tetti.

Riassumiamo: benissimo eliminiamo i campi fotovoltaici dalla campagna, eliminiamo i fotovoltatici dalla città (mi sembra giusto), eliminiamo le pale eoliche perchè deturpano il paesaggio...a questo puto non ci resta che costruire tante belle centrali nucleari.

No? neanche queste! Bene allora continiuamo così, ad importare l'energia elettrica fornita dalle centrali nucleari Francesi costruite vicino alla nostra frontiera e ad utilizzare il petrolio per far funzionare le nostre (oggi il barile ha sfiorato i 90 dollari).

Saluti.
giordano gattara
 
Messaggi: 164
Iscritto il: sab 30 mag 2009, 23:35

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda enrico bocchi » mar 14 dic 2010, 8:42

giordano gattara ha scritto:Riassumiamo: benissimo eliminiamo i campi fotovoltaici dalla campagna, eliminiamo i fotovoltatici dalla città (mi sembra giusto), eliminiamo le pale eoliche perchè deturpano il paesaggio...a questo puto non ci resta che costruire tante belle centrali nucleari.


Non intendo essere così drastico, e nemmeno voglio costringere chicchessia a fare o a non fare l'installazione dei pannelli fotovoltaici.
Chi vuole li metta pure, però con un pò di buonsenso, iniziando dai tetti degli edifici di ogni genere; una volta saturata questa possibilità si passi a valutarne di altre, ma come ho già detto sono d'accordo con te sul fatto che utilizzare terreni agricoli sia un peccato mortale, ma anche se questi sono situati in collina e addirittura già abbandonati. La penso analogamente anche per l'eolico: sono contrario alle grandi pale messe sui nostri monti a deturpare il paesaggio e favorevole al minieolico soprattutto al servizio dei piccoli centri abitati o delle singole abitazioni.
Se poi siamo dipendenti dalle centrali nucleari francesi o dal gas russo, lo siamo anche perchè ancora dobbiamo imparare a risparmiare passando gradualmente ma inesorabilmente a nuove tecnologie che ormai tutti conosciamo, ma anche ad un uso più accorto delle risorse energetiche.
nadia ed enrico, www.florautoctona.com
enrico bocchi
 
Messaggi: 682
Iscritto il: sab 31 mag 2008, 13:28

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda giordano gattara » mar 14 dic 2010, 23:54

Sostanzialmente non la pensiamo tanto differentemente.

Riuscire a proibire, allo stato attuale, al proprietario di un terreno d'impiantare un campo fotovoltaico mi sembra molto difficile, se non impossibile.
Il proporre una "crociata ambientalista" atta al mantenimento del "boschetto", a mio avviso, oltre ad essere una battaglia persa in partenza c'è il rischio che si ritorca contro chi la promuove: "ecco i soliti spacca.....".

Proverei al limite a discutere la capacità imprenditoriale di certe persone che quando è ora di percepire dei contributi statali per piantumare a frutta sono prontissimi (a percepire) ed altrettanto pronti ad abbandonare a se stesse le piante una volta percepito. Sarà lo stesso per i (numerosi) contributi per il fotovoltaico; ed una volta che i pannelli saranno esauriti chi e con che soldi provvederà allo smaltimento?

Vorrei inoltre mi fosse confermato che, per installare un qualsiasi numero di pannelli su un fondo agricolo non serve alcun tipo di permesso. Nel caso fosse vero mi parrebbe opportuno esigere dei vincoli edilizi, a cominciare dal fatto che da terreno agricolo diverrebbe di fatto un terreno industriale poichè si trasforma l'energia solare in energia elettrica.

Saluti.
giordano gattara
 
Messaggi: 164
Iscritto il: sab 30 mag 2009, 23:35

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda enrico bocchi » mer 15 dic 2010, 8:05

giordano gattara ha scritto: Sarà lo stesso per i (numerosi) contributi per il fotovoltaico; ed una volta che i pannelli saranno esauriti chi e con che soldi provvederà allo smaltimento?


Io penso che se con l'impresa del fotovoltaico avranno messo da parte qualcosina, quel qualcosina servirà per l'appunto per lo smaltimento dei pannelli, dopodichè chi li ricompra nuovi?
nadia ed enrico, www.florautoctona.com
enrico bocchi
 
Messaggi: 682
Iscritto il: sab 31 mag 2008, 13:28

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda g.gerra » mer 15 dic 2010, 22:59

enrico bocchi ha scritto:Io penso che se con l'impresa del fotovoltaico avranno messo da parte qualcosina, quel qualcosina servirà per l'appunto per lo smaltimento dei pannelli, dopodichè chi li ricompra nuovi?

Se conosco i mie polli di solito le bonifiche dei disastri ambientali, causati da imprese pubbliche e private, le pagano li contribuenti.
Di principio sono favorevole al fotovoltaico sui tetti ma non a terra, abbiamo già antropizzato quasi tutto il territorio!
Lo stato sta incentivando il fotovoltaico (anche se in modo decrescente per i prossimi mesi e anni) ma non si preoccupa minimamente di cosa succederà a fine vita di questi impianti e di come saranno smaltiti.
Visto l'età media della nostra classe politica tanto non ci sarà più nessuno dei nostri attuali governanti (escluso il Sig. B. si intende) e quindi si arrangeranno le prossime generazioni.
Saluti
Giuliano Gerra
g.gerra
 
Messaggi: 291
Iscritto il: sab 2 ago 2008, 8:24

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda giordano gattara » mer 15 dic 2010, 23:21

Se conosco i mie polli di solito le bonifiche dei disastri ambientali, causati da imprese pubbliche e private, le pagano li contribuenti.

Quoto in toto quanto affermato da Giuliano.

Riassumiamo:

Chiedere al Giudice di bloccare l'installazione di un campo fotovoltaico solo perchè attualmente nel frutteto vi è una cospicua quantità di passeracei mi pare una tesi che difficilmente verrà accettata.

Pretendere invece che al momento dell'impianto venga accantonata, come cauzione, una certa cifra che un giorno servirà per lo smaltimento dei pannelli mi sembra una giusta precauzione che la collettività possa pretendere. Dal mio punto di vista (posso sbagliarmi) potrebbe essere un deterrente contro l'nstallazione selvaggia.

Saluti.
giordano gattara
 
Messaggi: 164
Iscritto il: sab 30 mag 2009, 23:35

Re: campo fotovoltaico a Ghiara di Fontanellato

Messaggioda Luigi Ghillani » gio 16 dic 2010, 0:36

Essere favorevoli alle energie alternative non significa certo realizzare gli impianti comunque e dovunque e vari giusti accorgimenti sono stati suggeriti nei post precedenti . Ma il peggio secondo me è essere di fatto sempre contrari comunque e dovunque. Perché indubbiamente questo finisce per dare spago ai sostenitori del nucleare che alcuni cercano di far passare come l'unica energia alternativa efficace! E per questi impianti gli oneri di smaltimento se li sorbiranno sì varie generazioni future. Ma questa è tutta un'altra SCORIA!
Saluti. Luigi
Luigi Ghillani
 
Messaggi: 845
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 22:01

Prossimo

Torna a Varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron