Interpretazione transito mezzi nel NUOVO REGOLAMENTO FORESTALE REGIONALE

Argomenti generali, suggerimenti sul forum, richiesta consigli tecnici sulla fotografia naturalistica
davidegalli
Messaggi: 4
Iscritto il: mar 28 ago 2012, 16:22
Contatta:

Interpretazione transito mezzi nel NUOVO REGOLAMENTO FORESTALE REGIONALE

Messaggioda davidegalli » gio 27 set 2018, 17:58

Salve a tutti,
in relazione al REGOLAMENTO REGIONALE 1 AGOSTO 2018, N.3 “APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO FORESTALE REGIONALE IN ATTUAZIONE DELL'ART. 13 DELLA L.R. N. 30/1981 sta "spopolando" sui social un'interpretazione che parte dalla pagina Facebook "CER Bologna" (Coordinamento Escursionisti su Ruote) che riporto qui sotto.

Il TITOLO VII "USO DEI MEZZI MOTORIZZATI NEI BOSCHI E IN PERCORSI COMUNQUE FUORI STRADA, NONCHÉ NELLE PISTE E STRADE FORESTALI, NELLE STRADE PODERALI E INTERPODERALI, NELLE MULATTIERE E NEI SENTIERI" ha 2 articoli che vengono interpretati dai sostenitori di fuoristrada e affini come un generalizzato via libera a transitare ovunque non siano presenti cartelli di divieto.
Io non lo interpreto assolutamente in questo modo. Ma chiedo di leggere le dichiarazioni e confrontarle con l'art. 61 e 62 del regolamento pubblicato dalla Regione.
Questo il link del nuovo regolamento:
http://bur.regione.emilia-romagna.it/bur/area-bollettini/bollettini-in-lavorazione/n-244-del-01-08-2018-parte-prima.2018-08-01.2796053869/201capprovazione-del-regolamento-forestale-regionale-in-attuazione-dellart-13-della-l-r-n-30-1981/regolamento-regionale-1-agosto.2018-08-01.1533110293

E questo il loro testo che sta avendo centinaia di condivisioni sui social, su cui chiedo un'opinione o se qualcuno dei membri del Forum ha maggiori informazioni al proposito.

Il 15 settembre 2018 sono entrate in vigore le NUOVE PMPF
Siamo in Emilia Romagna
REGOLAMENTO REGIONALE FORESTALE
Breve riassunto delle modifiche in attuazione :
Ai veicoli a motore in regola con le norme del CDS sulle strade a fondo naturale o stabilizzato.
Non esiste più il DIVIETO DI TRANSITO su tutte le strade che attraversono il bosco ad uso pubblico. ( sentieri e mulattiere )
Cioè si possono percorrere tutte le strade se non espressamente vietate dall'ente proprietario della strada con apposita ordinanza motivata e con l'apposizione della relativa segnaletica stradale conforme al CDS ( PROPRIETA'PRIVATA DIVIETO DI TRANSITO ) ai sensi dell'art.6 del CDS.
Il transito è consentito a tutti i mezzi motorizzati in regola :
( omologati-immatricolati-assicurati e relativa targa originale fissata al mezzo motorizzato)
Per le STRADE AD USO PRIVATO il proprietario della strada oltre ad apporre segnaletica come detto sopra può impedire il transito con una SBARRA ai non aventi diritto.
( sono vietate catene o cavi di qualsiasi natura ) cioè il divieto e' reso noto al pubblico mediante cartelli e sbarre come detto poc'anzi.
Le strade ad uso privato lasciate aperte (senza impedimenti a norma del presente regolamento ) sono percorribili con mezzi motorizzati in regola è ai sensi del relativo CDS
In definitiva tutte le strade a fondo naturale sentieri mulattiere Tratturi VICINALI o PODERALI ( art.3 punto 48/52 ) sono regolamentate dal solo CODICE DELLA STRADA.
I Divieti al transito dei mezzi motorizzati sono validi ai sensi della nuova normativa regionale se si percorrono terreni saldi agro SILVO pastorali cioè al di fuori delle strade a fondo naturale
E'parimenti vietato parcheggiare qualsiasi tipo di veicolo a motore nei terreni di cui detto sopra anche se laterali alla viabilità di transito.
Il parcheggio può avvenire solo ove è consentito sulla sede stradale o nelle aree appositamente predisposte ed attrezzate.
La multa nella strada PRIVATA si può fare è valida ?
Ecco cosa dice la normativa :
Un organo di Polizia può fare la multa in una strada privata.
Il Ministero dei Trasporti è intervenuto per fare chiarezza.
Se vi state chiedendo se la multa ricevuta in una strada privata è valida cioè volete capire se la Polizia può intervenire.
Recentemente il Ministero dei Trasporti ha fugato ogni dubbio sulla questione.
Grazie al parere n.2507/2016 e ora chiaro che i CC-FORESTALI possono intervenire anche nelle strade private lasciate aperte al pubblico transito cioè di strade di proprietà privata ad uso pubblico non chiusa da sbarra.
Ma vediamo cosa vuole dire STRADA PRIVATA e quali sono i casi in cui effettivamente poter far valere il vostro diritto.
STRADA PRIVATA : in primo luogo bisogna specificare cosa è la strada privata in quanto una definizione Giuridica precisa non esiste ma ci si arriva tramite la spiegazione del Codice della Strada e la specifica di PROPRIETÀ PRIVATA data dal Codice Civile.
1 ) La STRADA è l'area ad uso pubblico destinata alla circolazione dei pedoni dei veicoli e degli animali.
( c1 art.2 del CDS )
È il proprietario della strada ha diritto di godere e disporre delle cose in modo pieno ed esclusivo entro i limiti e con l'osservanza degli obblighi stabiliti dal codice civile.
( art.832 )
Nella strada privata si può chiedere l'autorizzazione al COMUNE a istallare la segnaletica stradale come previsto dal CDS.
Quindi secondo quanto previsto dall'art.38 del CDS gli organi di Polizia potrà elevare multe ai sensi del CDS nelle strade di proprietà privata lasciate aperte all'uso pubblico e i cittadini sono tenuti a rispettare i segnali stradali se posti in base a quanto indicato all'art.38 del codice stesso.
L'articolo appena citato mette in evidenza anche una differenza che si rileva palese per motivi pratici.
Il campo d'azione degli organi di Polizia si limita alle Strade private ad uso pubblico ma non può estendersi alle STRADE PRIVATE DI USO PRIVATO semplicemente perché la strada privata è chiusa da sbarra o cancello che ne delimitano la circolazione al pubblico cioè che l'organo di Polizia non potrà fisicamente accedervi per controllare che vi siano irregolarità.
Il parere del Ministero specifica anche che nelle strade private ad uso privato la segnaletica se presente deve essere conforme a quella prevista dal codice e non può essere di FANTASIA la Polizia non potranno entrare ed elevare multe ma la segnaletica stradale deve essere a norma di legge come già ripetuto poc'anzi.
Tutto questo può avvenire nel caso di multe ai sensi del CDS .
Ma sappiamo benissimo che potremmo essere multati in caso di cartello divieto di transito senza altri impedimenti.

Torna a “Varie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite