Carlo Mazzera e Angelo Ghiretti - Ricordi per Giannino Agazzi

Luigi Ghillani
Messaggi: 1100
Iscritto il: dom 25 mag 2008, 21:01
Contatta:

Carlo Mazzera e Angelo Ghiretti - Ricordi per Giannino Agazzi

Messaggioda Luigi Ghillani » gio 2 apr 2020, 16:57

Franca Zanichelli ha ricevuto questa mail da Carlo Mazzera con ricordi dedicati alla memoria di Giannino Agazzi. Mi ha inoltrato i testi da postare sul Taccuino.

Ti mando le immagini del libro che mi ha regalato Giannino, tanti anni fa. Oltre alle copertine ti mando anche l'indice (e la dedica), per avere un'idea di che splendido libro si tratta: era il 1961, ed “il Maestro” (per me e per i miei vecchi compagni delle elementari è sempre stato “il Maestro”) era incredibilmente avanti.


La notizia della sua morte per me è stata particolarmente dolorosa, mi ha riportato al 1959, a Busseto. Era il primo ottobre, primo giorno di scuola. Un giovanissimo maestro ha accolto me ed un gruppetto di coetanei frastornati ed anche un poco spaventati (non tutti ci conoscevamo) e ci ha aiutati ad entrare in un mondo nuovo, ci ha iniziato alle meraviglie della lettura e dei numeri, ci ha insegnato a stare insieme, e, cosa allora insolita e di cui mi sono reso conto solo molto più tardi, ci ha indirizzato alla conoscenza ed al rispetto della natura. Ricordo con piacere e gratitudine il modo di insegnare del maestro Agazzi, ricordo un ambiente sereno e gradevole, privo di costrizioni e timori. Siamo stati la sua prima classe, e per noi è stato quasi un fratello maggiore, il completamento dei nostri genitori. Da subito e per sempre per noi è stato “il Maestro”. Dopo molti anni la comune passione per la natura, i monti e l'ambiente del nostro territorio ci ha riavvicinato, e, anche se ci siamo incontrati solo saltuariamente, ho avuto modo di apprezzare la sua vastissima e profonda conoscenza di tutti gli aspetti delle nostre montagne e della nostra gente. Ricordo con piacere e nostalgia le escursioni sui nostri monti (spesso con la caffettiera che portava nello zaino), le spiegazioni, i racconti, gli aneddoti.

Un ultimo ricordo: alla fine del secondo anno delle elementari a ciascuno di noi ha fatto un regalo personalizzato, felicemente scelto in base a ciò che aveva intuito del nostro carattere e future potenzialità. A me ha regalato un bellissimo libro “Le Meraviglie della Natura”, che da bambino ho letto avidamente e che ora conservo gelosamente. Sono sicuro che la mia curiosità per la natura sia stata fortemente influenzata da quel regalo a otto anni.

Carlo Mazzera

(Ho anche parlato con Angelo Ghiretti, che mi ha ricordato il contributo di Giannino Agazzi all'Archeologia preistorica delle nostre valli. Gli ho chiesto di mandarmi qualche riga sull'argomento, che ti giro, e di cui puoi disporre.)

Testo di Angelo Ghiretti:

Agli interessi di tipo naturalistico il maestro Giannino Agazzi seppe sempre, con competenza, affrontare anche altri argomenti che riguardassero a tutto tondo gli aspetti più vari nella cultura del suo Appennino. Tra questi ebbe modo di offrire un prezioso contributo all'Archeologia preistorica scoprendo il sito delle Rocche di Drusco (Comune di Bedonia), poi indagato da un'equipe scientifica dell'Università di Genova. Eravamo nel 1978 e i reperti rinvenuti alle Rocche - ora esposti nel Museo Archeologico del Seminario di Bedonia - nelle loro forme e decorazioni per la prima volta mostravano un'età del Bronzo molto diversa da quella finora conosciuta in pianura (cultura delle Terramare); venivano così scoperte le più antiche testimonianze parmensi nella formazione dell'antico popolo italico dei Liguri, costituitosi a partire da 35 secoli fa, molto noto per i combattimenti aspri con i Romani conquistatori, con una eco che ha raggiunto i nostri giorni nella parlata ligure che ancora caratterizza le alte valli di Taro e Ceno.
Allegati
001.jpg
001.jpg (177.22 KiB) Visto 1556 volte
002.jpg
002.jpg (155.46 KiB) Visto 1556 volte
003.jpg
003.jpg (62.96 KiB) Visto 1556 volte
004.jpg
004.jpg (102.95 KiB) Visto 1556 volte
005.jpg
005.jpg (115.76 KiB) Visto 1556 volte

Torna a “Segnalazioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti